MUSEI CIVICI, 1 MARZO GRATIS PER I ROMANI

 

Musei Civici Gratuiti Roma

 

 

Roma, 28 febbraio – I Musei Civici della Capitale tornano gratuiti domenica 1° marzo per tutti i residenti a Roma.

L’iniziativa, avviata in via sperimentale dall’Assessorato alla Cultura ad ottobre dello scorso anno, rientra nel piano di valorizzazione del patrimonio museale della città che ha puntato anche sul rilancio dei 7 ‘piccoli musei’ (Villa di Massenzio, Barracco, Bilotti, Canonica, Napoleonico, della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, delle Mura) già ad ingresso libero permanente dal mese di ottobre.

 “Questa sarà l’occasione – ha commentato Giovanna Marinelli, assessore alla Cultura e al Turismo - per visitare i grandi e piccoli musei di Roma Capitale, le loro collezioni permanenti e le mostre temporanee. Un’occasione sempre unica per tutti”.

I musei in cui i residenti potranno entrare gratuitamente sono il Museo dell'Ara Pacis, i Capitolini, la Centrale Montemartini, i Mercati di Traiano, il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, il Museo di Roma, il Museo Napoleonico, la Galleria d’Arte Moderna, il Macro, il Museo Carlo Bilotti a Villa Borghese, il Museo Pietro Canonica, il Museo di Roma in Trastevere, i Musei di Villa Torlonia, e il Museo Civico di Zoologia.

Dalla mostra Pais del Cinema al Museo di Roma in Trastevere, che racconta, attraverso le immagini del fotoreporter Rodrigo Pais, la fortunata epoca del cinema della prima metà degli anni ’60, a quella ospitata dal Museo di Roma Palazzo Braschi I vestiti dei sogni. La scuola italiana dei costumisti per il cinema dedicata all’eccellenza italiana dei costumi per il cinema, l’appuntamento culturale si presenta ricco di opportunità.

Da non perdere anche L’età dell’angoscia ai Musei Capitolini, che illustra i grandi cambiamenti che segnarono l’età compresa tra i regni di Commodo (180-192 d.C.) e quello di Diocleziano (284-305 d.C.), e Artisti dell’Ottocento: Temi e Riscoperte alla Galleria d'Arte Moderna di via Francesco Crispi. L’esposizione contempla un folto gruppo di opere di estremo interesse, in parte mai esposte e sconosciute al pubblico.

Non mancano le proposte per gli appassionati di arte contemporanea con Claudio Palmieri, Natural-mente. Opere dal 1985 al 2014 al Museo Carlo Bilotti e le mostre ospitate dal MACRO di via Nizza: Luca Maria Patella. Ambienti proiettivi animati, 1964-1984, a cura di Benedetta Carpi De Resmini e Stefano Chiod, Timur Kerim Incedayi. Roma e Istanbul, sulle orme della storia e Artisti In Residenza Gruppo Cherimus – Valentina Vetturi.

C’è poi la mostra che segna il ritorno a Roma di Bruno Liberatore, artista impegnato nella ricerca del dialogo tra le sculture e il contesto, ora alla prova con un monumento antico di grande suggestione ambientale, i Mercati di Traiano. Nello stesso contesto, Le chiavi di Roma. La città di Augusto, esposizione in occasione del Bimillenario della sua morte. Infine, visitatori e passanti saranno sorpresi dall’esposizione di quattro sculture monumentali di Beverly Pepper lungo l’area perimetrale del Museo dell'Ara Pacis.

Info 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00) - www.museiincomuneroma.it

25 FEB 2015 – SCP

AGG 27 FEB 2015 - LG

www.comune.roma.it

 



© 2016 Associazione Culturale e Sportiva Rione Garbatella | DISCLAIMER | COOKIE POLICY | Hosting by Bsnewline

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”