Viaggio nella Roma di Pier Paolo Pasolini

di e con Julia Borretti e Titta Ceccano

musiche in scena Roberto Caetani

regia Julia Borretti

produzione Matutateatro _ MatSpazioTeatro

La storia d’amore tra Irene e Tommaso nella Roma degli anni Cinquanta, la lingua sperimentale di Pasolini, le canzoni romane di una volta.Un concerto per voci recitanti e chitarra, un lavoro che guarda al teatro di narrazione.

Garbatella ci è nato tra le mani, quasi per caso. È nato dall’incontro con una “Una Vita Violenta”, il secondo romanzo di Pier Paolo Pasolini. Avvicinarsi a Pasolini, uomo, artista e intellettuale complesso, è sempre molto imbarazzante, ma è lui stesso che inaspettatamente ci ha messo a nostro agio. La storia d’amore tra Tommaso e Irene nella Roma degli anni ’50 ci ha fatto scoprire un Pasolini semplice e non cerebrale, profondamente umano. Quella che il poeta ci racconta è infatti una storia d’amore semplice e umana dove il comico e il tragico si inseguono per svelare la poesia della vita. E quella che noi oggi raccontiamo è una storia d’amore che, nel solo spazio di un racconto, vorrebbe unire le generazioni: quelle che quegli anni li hanno vissuti e quelle più giovani che possono farne memoria.

I due giovani s’incontrano fortuitamente, si conoscono, si danno appuntamento e a fare da sfondo è la Roma della ricostruzione, la Roma in bianco e nero, popolata da bambini vocianti nei cortili e da ragazzi coi pantaloni all’americana che riempiono le sale fumose del cinematografo. Ed è proprio il cinema il testimone del loro amore, al cinema si consumano i momenti più significativi della loro storia, là dove Pasolini crea un corto circuito tra il comico e il tragico.
La potenza della parola pasoliniana guida l’intero racconto, e nulla vuole distogliere l’attenzione da essa: una scenografia essenziale, la musicalità della chitarra, i movimenti scenici necessari, sono tutti al servizio della narrazione.

Al Teatro a l'Avogaria
martedì 5 novembre 2013, ore 21:00

Prenotazioni
041.0991967 | 335.372889
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TEATRO: GARBATELLA UN VIAGGIO NELLA ROMA DI PASOLINI APRE A VENEZIA LA STAGIONE TEATRALE DELL’AVOGARIA

Martedì 5 novembre 2013, a Venezia, prende il via il ciclo de i Martedí dell'Avogaria" , rassegna teatrale che presenta alcuni fra gli spettacoli più interessanti della nuova scena drammaturgica nazionale. Presso lo storico Teatro dell'Avogaria, Venezia, Dorsoduro 1607, Corte Zappa, ore 21.00, appuntamento con "Garbatella", viaggio ideale nella Roma delle borgate pasoliniane per la regia di Julia Borretti. Un concerto per voci recitanti e chitarra che narra la storia d'amore tra Irene e Tommaso, un rapporto dove il comico ed il tragico si inseguono per svelare la poesia della vita ed il confronto tra generazioni differenti. I due giovani s’incontrano fortuitamente, si conoscono, si danno appuntamento e a fare da sfondo è la Roma della ricostruzione, una Capitale in bianco e nero, popolata da bambini vocianti nei cortili e da ragazzi con pantaloni all’americana che riempiono le sale fumose del cinematografo. Ed è proprio il cinema il testimone del loro amore, al cinema si consumano i momenti più significativi della loro storia ispirata da "Una vita violenta" il secondo romanzo di Pasolini. La potenza della parola pasoliniana guida l’intero racconto, e nulla vuole distogliere l’attenzione da essa: una scenografia essenziale, la musicalità della chitarra, i movimenti scenici necessari, sono tutti al servizio della narrazione. L’Associazione Teatro a l’Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario Cà Foscari di Venezia, e dagli esordi si pone come laboratorio di ricerca che coniuga un metodo d’improvvisazione teatrale tra la Commedia dell’Arte e le Teorie dell’Avanguardia. In più di quarant’anni di attività ha prodotto oltre sessanta spettacoli tra cui la “Commedia degli Zanni” rappresentata con successo sui più importanti palcoscenici internazionali. Riconosciuta come uno dei centri di formazione professionale di riferimento nel Triveneto, ogni anno organizza corsi, dedicati ad appassionati e professionisti, su discipline quali recitazione, Commedia dell’Arte, dizione, storia del teatro, canto, tecnica dell’interpretazione. Gli spettacoli della Rassegna “I Martedì all’Avogaria”, fino al 12 dicembre 2012, su prenotazione telefonica ai numeri 0410991967-335372889.

tratto da

http://www.agenparl.it/articoli/news/cultura/20131104-teatro-garbatella-un-viaggio-nella-roma-di-pasolini-apre-a-venezia-la-stagione-teatrale-dell-avogaria

Write comment (0 Comments)

 

Ricordo di Carlo Lizzani

Ad un mese dalla tragica morte di Carlo Lizzani, l’associazione culturale “Cara Garbatella” organizza martedì 5 novembre alle ore 18,00, nella storica sede della “Villetta”di via Passino 26, una celebrazione per ricordare la figura dell’ultimo regista del neorealismo italiano, un intellettuale, documentarista e scrittore, che fu anche un combattente della Resistenza romana nei Gap centrali.
All’iniziativa saranno presenti il figlio Francesco, il regista Giuliano Montaldo, il giornalista Enzo Natta, il prof.Marco Maria Gazzano, docente di Cinema all’Università Roma 3 e Franco Mariotti, del sindacato giornalisti cinematografici.
Al dibattito con gli ospiti seguirà una cena e la proiezione di “Achtung Banditi”, il primo film di Carlo Lizzani prodotto nel 1951 grazie ad una sottoscrizione popolare.


Alla Villetta della Garbatella

Write comment (0 Comments)

Storia di Irene, e di altre. Serata teatrale

Il 28 ottobre 2013 alle ore 18.30, presso il Teatro Palladium, in piazza Bartolomeo Romano 8, si svolgerà la serata teatrale dal titolo “Storia di Irene, e di altre”.

 

Storia di Irene” è appunto il titolo dell’ultimo libro di Erri De Luca (Edizioni Feltrinelli 2013). L’incontro con l’autore, accompagnato dall’attrice Isa Danieli e dalle musiche del pianista Luca Urciolo, sarà un’occasione per conoscere meglio questo autentico maestro della scrittura.

 

Prendono parte all’iniziativa il Presidente del Municipio Roma VIII Andrea Catarci e l'Assessore alle Politiche Culturali del Municipio Roma VIII Claudio Marotta.

 

Progetto a cura di Feltrinelli Editore con il patrocinio del Municipio Roma VIII (ex XI).


Ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

Write comment (0 Comments)

“Pillole d’Arte in CNA” con aperitivo: Claude Monet

Il 25 ottobre prossimo, alla Casa delle Imprese, un altro appuntamento con per imprenditori, pensionati, cittadini e dipendenti promosso da “CNA Cittadini”. Il tema di questa giornata sarà Claude Monet.

“Pillole d’Arte in CNA” con aperitivo
CLAUDE MONET (1840-1926)
CASA DELLE IMPRESE Viale Guglielmo Massaia, 31 - Roma
25 ottobre ore 18.00-20.00
(a cura di Sandro Polo)

Si prega di confermare la presenza entro il 22 ottobre.

PRENOTARSI AI NUMERI DI TELEFONO

06 57015458 - 06 57015504 o scivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure compilare il

MODULO ONLINE

Write comment (0 Comments)

Biografilm Festival sbarca a Roma dal 26 al 30 settembre

Dopo ben nove edizioni a Bologna, il Biografilm Festival | International Celebration of Lives, approda a Roma con una selezione di imperdibili film-documentari italiani e internazionali. L’edizione speciale di Biografilm, il primo festival italiano dedicato al cinema biografico, si terrà all’Ambra alla Garbatella (Piazza Giovanni da Triora, 15) dal 26 al 30 settembre con una proposta di 4 proiezioni giornaliere 5 giorni di grande cinema. Ingresso: interno 6 euro, ridotto 4 euro.

Uno dei protagonisti di questa prima edizione romana, sarà proprio il vincitore del Leone d’Oro, Gianfranco Rosi, che, venerdì 27 settembre, presenterà i lavori che lo hanno impegnato negli scorsi anni o contemporaneamente alla realizzazione di “Sacro GRA”: “Below Sea Level” vincitore del Biografilm Award nel 2008 e “Tanti futuri possibili” del 2012 che ritrae la figura di Renato Nicolini, architetto, drammaturgo, politico, inventore e scrittore del saggio che ha ispirato la realizzazione del documentario che ha permesso all’Italia di vincere a Venezia. Sempre dalla Mostra, nei giorni successivi, arriva il documentario “The Unknown Known” del premio Oscar© Errol Morris sulle confessioni dell’ex Segretario alla Difesa degli Stati Uniti e artefice della guerra in Iraq, Donald Rumsfeld, che racconta i suoi cinquant'anni di potere. Il film arriverà prossimamente nelle sale distribuito da I Wonder Pictures, distribuzione indipendente di Biografilm Festival. Altri titoli che presentati durante l’evento romano in catalogo I Wonder Pictures sono “Pussy Riot - A Punk Prayer” di Mike Lerner e Maxim Pozdorovkin , che ripercorre le performance, gli scandali, il carcere e le polemiche internazionali delle quattro musiciste russe e “The Gatekeepers” di Dror Mohrer, reduce da nomina all’Oscar© e da un grande successo al botteghino negli Stati Uniti e in Francia, il film racconta le verità di sei ex capi dei servizi segreti israeliani.

Altro imperdibile lavoro biografico è “Sugar Man” di Malik Bendjelloul, vincitore del premio Oscar® 2013 come Miglior documentario, il film racconta la straordinaria storia di Sixto Rodriguez, cantautore sconosciuti nella sua patria, gli Stati Uniti, ma famosissimo in Sud Africa. Ma ancora più atteso e da non perdere l’appuntamento con “The Act of Killingprodotto da Werner Herzog e Errol Morris. Opera seconda del regista rivelazione, Joshua Oppenheimer, segue il percorso dei paramilitari del movimento Pancasila che nel 1965 danno vita a un colpo di Stato che sfocia in un genocidio in cui oltre un milione di persone finiscono trucidate nella “più grande caccia ai comunisti di tutti i tempi”. Nel film, i killer di allora, oggi anziani signori benestanti, ricreano e mettono in scena i loro atti criminali e spesso, in una tragica inversione, impersonano le vittime.

A Biografilm a Roma da non perdere anche una riflessione sul presente e sul futuro del cinema, sulle sue tecniche, sulle sue estetiche e sulla sua etica, in un montaggio di voci e di pensieri in cui compaiono volti noti del cinema internazionale, da Scorsese a Boyle, Soderbergh, Cameron, Rodriguez, Fincher, Schumacher, Von Trier, Lucas, Lynch, intervistati da Keanu Reeves, interlocutore d’eccezione e anche coproduttore del film, “Rivoluzione digitale”. Inoltre saranno presentati nella capitale anche i lavori che hanno ricevuto premi dal pubblico del Biografilm di Bologna: il documentario sulla vita del fotografo di guerra Tim Hetherington, ucciso nel 2011 durante la rivolta civile contro il regime di Gheddafi, “Which Way is the Front Line from Here?” di Sebastian Junger, (evento in collaborazione con Feltrinelli Real Cinema), “Italiani Veri” di Raffaini, Mello e Ligabue, (vincitore dell’Audience Award | Biografilm Italia 2013) preceduto da una presentazione del protagonista, il cantante Robertino Loretti e di uno dei tre registi, Marco Raffaini, che introdurranno al pubblico l’argomento del film: uno spaccato sull'importanza della musica italiana in Russia; “Zero a Zero” di Paolo Geremei che sarà presente insieme con i protagonisti del suo film, Marco Caterini, Daniele Rossi, Andrea Giuli Capponi, per raccontare al pubblico le vite dei tre: Daniele, Marco e Andrea, classe 1977, uniti da un passato comune nelle squadre giovanili della AS Roma Calcio, al fianco di Totti e Buffon.

Write comment (0 Comments)

Garbatella Jazz festival - dal 26 al 28 settembre 2013

Garbatella Jazz festival - dal 26 al 28 settembre 2013
Garbatella Jazz festival dal 26 al 28 settembre 2013

 

Garbatella Jazz Festival (GJF) 2013 - Programma

Giovedì 26 settembre

H. 20.30

La Scuola Popolare di Musica di Testaccio presenta:

JOE HENDERSON PROJECT

Renata Collalti - sax soprano

Stefano Baldisseri - tastiere

Roberto Martina - chitarra

Giuliano Stacchetti - basso elettrico

Andrea Bongiovanni - batteria

H. 22.00

CARLO CONTI TRIO

Carlo Conti - sassofoni

Vincenzo Florio - contrabbasso

Armando Sciommeri - batteria

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Venerdì 27 settembre

H. 20.30

La Scuola Popolare di Musica di Testaccio presenta:

Laboratorio Piano jazz Trio diretto da Carlo Cittadini

"Standards e Canzoni da film"

Andrea Gesano - pianoforte

Giorgio Sena - pianoforte

Giampiero Camera - contrabbasso

Giorgio Russomanno - batteria

Luca Zadra - batteria

H. 22.00

JAZZ NO LIMITS QUARTET di Marcello Rosa

Marcello Rosa - trombone

Paolo Tombolesi - pianoforte

Stefano Cantarano - contrabbasso

Ettore Fioravanti - batteria

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sabato 28 settembre

H. 20.30

La Scuola Popolare di Musica di Testaccio presenta:

ANGELO MAZZOTTI TRIO - OMAGGIO A CHARLIE PARKER

Angelo A. Mazzotti - voce

Andrea Gesano - piano

Giampiero Camera - contrabbasso

H. 22.00

LEANDRO GUFFANTI - GIULIA SALSONE QUARTET

Leandro Guffanti - sassofoni

Giulia Salsone - chitarra

Pino Sallusti - contrabbasso

Alessandro Marzi - batteria

 

La Villetta – Via Francesco Passino n. 26, Roma; dalle ore 20,30
Ingresso gratuito – Bar e cucina



Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/eventi/garbatella-jazz-festival-26-28-settembre-2013.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Write comment (0 Comments)

Pillole arte Parigi

“Pillole d’Arte in CNA” con aperitivo
LE GRANDI CITTA’ D’ARTE TRA ‘800 E ‘900


CASA DELLE IMPRESE Viale Guglielmo Massaia, 31 - Roma


Il 20 settembre alle ore 17.45


si comincia con la capitale dell’arte occidentale: PARIGI
(a cura di Sandro Polo)
Nel corso dell’800 Parigi, come molte altre città in Europa, assume la nuova fisionomia di centro di produzione
industriale, con la costruzione di fabbriche, stazioni, ponti, metropolitane, sistemi di illuminazione
stradale, ecc. Grandi masse di contadini abbandonano le campagne attirati dalle possibilità di lavoro offerte
dalla metropoli, ritrovandosi ben presto in uno stato di degrado che darà vita
a forti tensioni sociali. La necessità di una riorganizzazione dello spazio urbano
spinge, a metà secolo, gli architetti francesi ad estendere il loro interventouesta
nuova situazione richiede una diversa organizzazione dello
spazio urbano dal singolo edificio alla città intera, ponendo le basi dell’urbanistica
contemporanea. Intanto si diffonde, grazie al contributo degli ingegneri,
una rivoluzionaria tecnica edilizia, basata sull’impiego di ferro, cemento
e vetro che aprirà inedite e stupefacenti possibilità all’architettura in generale.
Progresso e scoperte scientifiche vengono interpretati con linguaggi diversi
dagli artisti dell’epoca: gli impressionisti rispondono con partecipazione, entusiasmo
e fiducia ai mutamenti
sociali, diventando,
soprattutto nel primo periodo,
gli interpreti della modernità; al
contrario, nelle opere delle
correnti simboliste e postimpressioniste
vediamo serpeggiare sgomento, paura, inquietudine,
malessere e desiderio di fuga dal contemporaneo. In questo contesto
la classe emergente, la borghesia, costruisce e definisce il proprio
sistema culturale, all’interno del quale, le donne acquistano
maggior peso e consapevolezza, scatenando spesso, nell’immaginario
psicosessuale maschile, disorientamento, angoscia e aggressività
come testimoniano soggetti e temi ricorrenti nel lavoro degli artisti di fine secolo.
All’alba del Novecento, mentre l’Art Nouveau invade case, strade, boutique con le sue linee floreali, fluide ed eleganti,
le contraddizioni politico-sociali di questo complicato e affascinante periodo si orientano in un forte desiderio
di cambiamento che troverà il suo tragico, inevitabile sbocco nello scoppio della Prima Guerra Mondiale.


Quota contributo alle spese
per i soci € 10,00

Per info 0657015504 oppure 0657015458

Write comment (0 Comments)
 



© 2016 Associazione Culturale e Sportiva Rione Garbatella | DISCLAIMER | COOKIE POLICY | Hosting by Bsnewline

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su “Più informazioni”