L'Associazione Rione Garbatella, gli amici del Gruppo Sportivo Arcobaleno, accumunato ora in un unico insieme attraverso la ASD Podistica Rione Garbatella, si uniscono alla gioia di Tonino Menzione e Valentina Pambianchi.

Da qualche ora è nato Diego, accendendo una nuova luce nelle vite di Mamma e Papà, un bagliore che riscalderà i loro cuori giorno dopo giorno.

Anche nel pieno di questo sciagurato Coronavirus, l’arrivo di un figlio segna l’inizio di un nuovo percorso, un viaggio che comincia da quando lo si prende per mano per accompagnarlo nel lungo cammino della vita. La felicità radiosa di questo giorno e la sua luce, accompagnino vostro figlio Diego per tutta la vita.

Congratulazioni ai freschi nonni Gianni e Elena per la bella notizia della nascita del loro splendido nipote, ricordando loro che essere nonni vuol dire ... vedere il futuro con ottimismo e il passato con ironia.

Auguri per questa nuova vita tra voi. A te, Diego i genitori e i nonni migliori del mondo.

Da tutti noi, le più vive e cordiali felicitazioni per questo lieto evento!

Roma, (Garbatella) 28 marzo 2020

Associazione Rione Garbatella - Gruppo Sportivo Arcobaleno - Gli Amici (nuovi) e quelli di sempre.

 

Write comment (0 Comments)

GARBATELLA Il Borgo Immaginario

VALTREND editore, 2020

È uscito, nel mese di febbraio 2020, un originale libro che riguarda il nostro quartiere, patrocinato dal Municipio VIII: un suggestivo libro fotografico, che attraverso 170 immagini a colori e in bianco e nero mostra una visione particolare della Garbatella, e intende metterne in risalto la grazia, l’incanto, le atmosfere fiabesche. Come fosse, appunto, un borgo immaginario.
Le fotografie, realizzate nel corso degli anni da Patrizia Managò, sono raggruppate per argomento, e sono arricchite dalle testimonianze di alcuni personaggi conosciuti e amati da tutto il quartiere (il politico, il parroco, l’intellettuale, ecc.), da citazioni di altri autori noti al pubblico internazionale e da scritti originali. Il tutto composto e realizzato a cura di Maurizio Centi.
GARBATELLA Il Borgo Immaginario, che comprende una prefazione del Presidente Amedeo Ciaccheri, include la versione dei testi in inglese e sarà presentato in occasione delle celebrazioni del centenario della Garbatella.
Il libro è attualmente reperibile a prezzo scontato presso:
Panificio Marè, Via Anna Maria Taigi 6 – Trattoria Ar Grottino der Traslocatore, Largo delle Sette Chiese 2 – Gelateria Gelato Baciato, Largo delle Sette Chiese 12 - Erboristeria Il Lauro, Via delle Sette Chiese 101C - Sartoria da Rosa, Via Prospero Alpino 80
ed è in vendita, inoltre, presso le librerie Feltrinelli (Marconi e Euroma2 incluse) e presso la libreria di Eataly.

Write comment (0 Comments)

Visto il riscontro positivo e l’interesse suscitato nel pubblico, l’apertura della mostra sul centenario del quartiere, già visitata da almeno un migliaio di persone, sarà prorogata fino al 14 marzo 2020.
ORARIO: tutti i giorni dalle 10,30 alle 17,00 fino al 14/03/2020 (esclusa domenica 8 marzo)
Luogo: Piazza Bartolomeo Romano, 6
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sito web: garbatella.aterroma.it

Write comment (0 Comments)

Sabato 7 e domenica 8 marzo Muri Sicuri approda nel Municipio Roma VIII, con cento guide turistiche che accompagneranno i visitatori tra le vie e le piazze, per ammirare le opere di Street art che arricchiscono le nostre strade.
Chi parteciperà potrà assistere alla realizzazione in tempo reale di due nuovi murales.
Il ricavato delle visite sarà totalmente devoluto a Prata d'Ansidonia, frazione dell'Aquila, luogo colpito dal terremoto.

Per prenotarvi trovate tutte le informazioni su 👉 www.murisicuri.it

Write comment (0 Comments)

Ciclo di incontri “Per un Senso Comune. Donne e generi nello spazio pubblico” al Moby Dick in Via Edgardo Ferrati 3 costruiamo nuove occasioni per affrontare insieme importanti questioni dell'attualità.

- 12 marzo alle 18.00: “La mia parola contro la sua. Quando il pregiudizio è più importante del giudizio”
"Se impariamo a guardare il mondo con lenti di genere (…) impareremo che una civiltà senza violenza può esistere, che uomini e donne possono stare l'uno al fianco dell'altra con amore e valore, che il nostro modo di parlare può essere più limpido, pulito e chiaro, che il silenzio dei complici si chiama omertà ed è un muro che va abbattuto". Ne parleremo con l'autrice, la Giudice Paola Di Nicola e l'Avv. Carla Quinto della Coop. Be Free.

-19 marzo alle 18.00 “No, del rifiuto di come si subisce e di come si agisce e del suo essere un problema essenzialmente maschile”
“Il rifiuto non è accettato se non come interruttore di una energia volta a superare l’ostacolo, a vincere la sfida, a dimostrarsi superiori ai propri limiti". Ne parleremo con l'autore Lorenzo Gasparrini e Mara Bevilacqua della Casa delle donne Lucha y Siesta

- 26 marzo alle 18.00 “La Grande nemica. Il caso Boldrini”
"La grande nemica non parla di politica, ma alla politica. L’ho dedicato a Carolina Picchio, che si è tolta la vita a 14 anni perché non ha retto agli insulti e alla vergogna della gogna mediatica. “Uccisa da 2600 like” ha detto suo padre. E' un grido d’allarme che le istituzioni non possono permettersi di ignorare". Ne parleremo con l'autore Flavio Alivernini e l'On.Laura Boldrini.

Write comment (0 Comments)

SARAI SEMPRE LA NOSTRA SIMPATIA: CIAO GABRIELE, CIAO “FACIOLO”.

Se ne è andato quando era terminata da poche ore la "Notte Bianca alla Garbatella" peraltro ottimamente organizzata dal Muncipio per iniziare i festeggiamenti del centenario del quartiere. Una notte gioiosa e simpatica come lo è stata per lunghi anni, la vita Gabriele De Santis detto er “faciolo” a cui fu assegnato nel 2015 dal Comune di Roma proprio il Premio Simpatia conferito ogni anno a coloro i quali si sono distinti nel sociale, indipendentemente dal mestiere da essi svolto. Lo vogliamo ricordare proprio in quell’occasione. Per qualche ora fuori dalla Garbatella, catapultato nel centro di Roma, meravigliato e stupito dalla prestigiosa Sala Protomoteca del Campidoglio, fu omaggiato di uno dei più caratteristici ed originali premi che sta nel nell'accostamento di personaggi del calibro di Alberto Sordi, Federico Fellini o Dario Fo, premiati al fianco della gente comune, personaggi umili che però riescono a lasciare un segno nella nostra società.
Proprio nel maggio 2015 fu premiato Gabriele (Er faciolo), storico personaggio della Garbatella che ritirò la Rosa d’argento assegnato da una qualificatissima giuria composta quell’anno, tra gli altri, da Renzo Arbore, Christian De Sica, Gigi Proietti, Carlo Verdone.
Oltre a Gabriele furono premiati illustri personaggi della società civile e delle Autorità come il Questore di Roma, il Comandante dei Vigili Urbani della Capitale, del mondo dello sport come Dino Zoff e dello spettacolo come Milly Carlucci, Carmen Consoli ecc. Ma il più applaudito fu Er faciolo !!!!!!!. Ricordiamo ancora che dopo una breve introduzione del presentatore che ha elencato le motivazioni per l’assegnazione del premio, con il microfono in mano, Gabriele ebbe modo di ringraziare la giuria, il Comitato d’Onore e tutte le Autorità presenti, raccontando dapprima il motivo del suo soprannome evidenziando la sua statura e la sua pancia rotondeggiante, proprio come un fagiolo !!!!! e raccontando poi un pezzo della sua storia fatta di bontà, di sacrificio e di aiuto per il prossimo soprattutto per i bambini e i ragazzi.
Nei ricordi, spiegò in dettaglio le difficoltà della guerra, il lavoro in fabbrica sempre difficile e saltuario fino agli anni 60 dove diventa il “bruscolinaro” dei Cinema Columbus e dell’Avana, due sale storiche della Garbatella che ha accompagnato la gioventù di molte persone. Anche in quell’occasione ebbe modo di confermare di aver sempre aiutato i “regazzini” a cui ha sempre voluto bene sopra ogni cosa. Fu un vero e proprio spettacolo acclamato e riconosciuto da tutti i numerosi ed illustri presenti in una tra le sale più prestigiose del Campidoglio.
Gabriele ha continuato ad essere fino all’ultimo un punto di riferimento non solo per i bambini ma anche per quelli (come per chi scrive) diventati adulti.
La sua storia, la sua vita come altre 100, 1000, appartiene alle storie umane e nascoste del nostro quartiere, della nostra città, del mondo in cui viviamo. Questo è stato Gabriele De Santis: un uomo che a suo modo ha vissuto la fede, che ha vissuto l'amore, che si è speso per la gente, soprattutto per i giovani. L’Oratorio e l’Istituto Cesare Baronio, non a caso, sono stati i luoghi a lui più cari.
Siamo sicuri che anche lassù – dove sappiamo già chi lo sta accogliendo a braccia aperte - verrà premiata la sua simpatia.
Noi del Rione Garbatella gli diciamo, tutti insieme: Grazie Gabriele !!!

Roma Garbatella 25 febbraio 2020

ADMIN


(riproduzione non vietata)

Write comment (0 Comments)

Pagina 1 di 21

VIVI GARBATELLA 2020

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

PARTNER

 

 

© 2016 Associazione Culturale e Sportiva Rione Garbatella | DISCLAIMER | COOKIE POLICY | Hosting by Bsnewline