ASD PODISTICA RIONEGARBATELLA ALLA CORSA DELLA MEMORIA E LA CORSA DI MIGUEL


CORSA DELLA MEMORIA e LA CORSA DI MIGUEL del 22 e 29 GENNAIO 2017

Intenso mese di gennaio per la Podistica Rione Garbatella che ha partecipato in maniera massiccia alla Corsa della Memoria del 22 gennaio, organizzata dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane che ha proposto un momento comune attraverso il quale è stato possibile ricordare la memoria della Shoah con una corsa sportiva. Queste righe perchè solo lo sport ha la capacità di celebrare la nostra umanità superando le distinzioni di religione, di credo, di cultura. La nostra partecipazione ha confermato la nostra idea che è quella di affermare la vita, che continua nonostante tutto e nonostante tutti i popoli che hanno cercato nei secoli di sterminare gli Ebrei così come altre popolazioni, con genocidi e massacri. La vita continua e va trasmessa la forza di vivere, a volte di sopravvivere e di avere il coraggio di raccontare quanto accaduto affinché non si ripeta mai più. Presenti alla prima storica edizione gli atleti Enrico CAJUSI, Alessandro GRECO, Umberto BAGLIONI, Augusto BOGGI, Marco RUFFINI, Toni MARCO, Daniela LONGIAVE, Emilio MARZOCCHI, Massimo DAVID, Walter GRAZIANI ed Ernesto DEL VESCOVO che ha accettato con orgoglio ed entusiasmo il caloroso invito di Ludovico NERLI Consigliere di prestigio della più importante società podistica: “Maratona di Roma”.
Domenica 29 gennaio si è svolta una “classica” del panorama podistico romano e non solo: “La “Corsa di Miguel” giunta alla 18 esima edizione. La giornata è stata storica per la Podistica Rione Garbatella poiché per la prima volta ha iscritto ben 13 atleti ad una gara competitiva.
Una fredda giornata con un cielo limpidissimo e una temperatura che con il passare del tempo è diventata mite, hanno accompagnato la manifestazione che ha visto oltre 4.500 partecipanti per la sola gara competitiva. Piacevole sorpresa quella di Ernesto DEL VESCOVO e Sandro FOGLIATI che hanno accolto gli atleti presso il luogo e l’ora stabiliti dove ciascuno ha ricevuto il pettorale ed il pacco gara.
Come era prevedibile, apripista della squadra è stato ancora una volta Alessandro GRECO. La Gazzella della Garbatella ha dimostrato di essere molto a suo agio su questo entusiasmante tracciato: sarà perché il percorso si è snodato lungo le storiche ed imponenti strutture della Federazione Italiana di Atletica Leggera, luoghi a lui molto cari per i suoi precedenti trascorsi giovanili sportivi, sarà perché fra tutti è l’atleta della nostra podistica con la A maiuscola !!.. ha terminato la gara con un tempo di assoluto valore per coprire i 10 Km del percorso in 39’ e 15”. Piacevole sorpresa è stata la prestazione di Francesco Minchillo: bravo sia come uomo che come atleta, ha chiuso con un ottimo 44’ e 58”; appaiati come al solito, a rincorrersi l’un l’altro, Walter SCOCCIA e Fabio VALLETTA che stanno preparando con non pochi sacrifici la prossima Maratona di Roma ma che hanno voluto a tutti i costi far parte del gruppo di partecipanti a questa gara, terminando rispettivamente in 45’ e 21” e 46’ 32”; tutto sommato positiva può considerarsi la corsa di Umberto BAGLIONI che, seppure a corrente alternata negli allenamenti, fa sempre la sua figura: 48’ e 40” è un tempo di tutto rispetto. Piacevolmente sorprendenti invece, le prestazioni dei due atleti iscritti da pochi giorni: la graziosa e gradevole coppia formata dai coniugi Pietro SAVIGNONI e Silvia FARAGLIA che hanno terminato la gara rispettivamente in 50’ e 43” e 51’ e 52”. Per Silvia era in assoluto la sua prima gara ufficiale e, visti i tempi, sembrano proprio essere ottimi acquisti per la nostra società. In effetti, siamo andati sul sicuro …. Silvia è figlia d’arte, suo papa’ Valter FARAGLIA è uno sportivo da sempre, forte per sua natura, tanto che da podista, quando indossava i colori del Gruppo Sportivo Arcobaleno, era considerato il più forte della squadra alla stregua del nostro attuale Alessandro Greco; poi con gli anni ha cambiato disciplina, ma non gli eccellenti risultati sportivi. Silvia è anche nipote di Tiberio FARAGLIA, storico Presidente cofondatore del Gruppo Sportivo Arcobaleno del quale – ricordo solo per i neo iscritti – la Podistica Rione Garbatella è figlia legittima, nascendo circa un anno fa dalle nobili radici di questo sodalizio come lo si denota anche dal logo che è stato ideato, proprio per dare continuità alla storia di questo gruppo. Una società sportiva che ha basato la propria esistenza attraverso la prosecuzione e la vivificazione dei più alti valori umani e sportivi e che noi, vogliamo che continuino; ecco perché oggi, aver indossato tutti la canotta, ha voluto rappresentare il legame eterno che va oltre le persone e oltre le generazioni, la maglia con il simbolo e l’originale stemma, ci auguriamo entrino nella storia per non essere mai cancellati.
Dopo questo passionale riferimento storico, continuiamo nella cronaca: onesta la prestazione del Presidente che, avendo incontrato lungo il percorso numerosi conoscenti, ha probabilmente rallentato l’andatura e, pur chiudendo in 53’ e 37”, si è dedicato alle pubbliche relazioni sempre importanti per la migliore riuscita della prossima Corriallagarbatella 2017. Rientrate, appena giunte all’arrivo, le preoccupazioni di Ester GRANATA e Daniela LONGIAVE: le due amiche si sono registrate autonomamente alla gara ma sono risultate iscritte alla competizione non competitiva; la voglia, la passione e l’entusiasmo, pur senza il “chip” che rileva i tempi, non le hanno impedito di disputare una gara terminata con uno spensierato sorriso rispettivamente in 54 e 57 minuti; l’indipendente Luciana MERONE ha chiuso con un gratificante 55’ e 29”, anche lei soddisfatta della prestazione ed entusiasta del luogo d’arrivo. Piacevole e gradito ritorno alle corse per Alessandra CUPPONE che si è riproposta per una gara competitiva dopo oltre un anno; più che buono il risultato ove si consideri che in allenamento per l’analogo percorso, impiega qualche minuto in meno dell’ora con cui ha chiuso la gara odierna. Il pettorale, il clima competitivo, la “voglia” di misurarsi con le amiche della “Podistica Solidarietà” sue compagne di allenamento, probabilmente le tolgono alcuni secondi che però sono facilmente recuperabili nelle prossime partecipazioni alle gare con indosso il “pettorale”. Stoica la gara di Fabio GIUNTELLA che al 6° Kilometro si strappa il muscolo del polpaccio sinistro; ma come un atleta di altri tempi vuol portare a compimento la gara e poco conta il tempo di chiusura in 1h e 13 minuti, lo sforzo per lui e gli altri è stato racchiuso con la propria soddisfazione, raccolta con tutta la partecipazione ed il trasporto che la pista dello Stadio Olimpico ha saputo offrire all’arrivo. E’ stato proprio l'ultimo tratto che ha fatto vivere ai podisti che hanno partecipato un'emozione particolare poiché dopo aver compiuto il giro nell’antistadio (dove Ernesto DEL VESCOVO ha scattato le allegate foto) è stato raggiunto l'Olimpico attraverso il tunnel sotterraneo che collega l’impianto. L’emozione e la suggestione di terminare la gara nel luogo sportivo più conosciuto da spettatori che da interpreti, ha reso i podisti della Garbatella e non solo loro, unici protagonisti, persone di primo piano e comunque personaggi principali di una giornata di sport indimenticabile per loro e per la Podistica Rione Garbatella.
Con l’occasione esprimo agli atleti che in questi giorni stanno provvedendo alle iscrizioni o a rinnovarle con la nostra società, il più sincero augurio per un futuro pieno di successi e soddisfazioni agonistiche; le stesse che auspichiamo per la ASD Podistica Rione Garbatella , pur consapevoli del difficile momento e delle difficoltà che si presenteranno, ma che riusciremo a superare grazie proprio al contributo degli atleti che ne faranno parte, magari provenienti da altre zone di Roma.

Roma (Garbatella) 29 gennaio 2017

Il Presidente
Walter GRAZIANI



 

 

 

 

Comments powered by CComment

EVENTI&SERVIZI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

PARTNER

 

 

© 2016 Associazione Culturale e Sportiva Rione Garbatella | DISCLAIMER | COOKIE POLICY | Hosting by Bsnewline